Il rischio d’impresa o aziendale: contromisure per arginarlo

Il rischio d’impresa o aziendale  è la possibilità che un’azienda ha di incorrere in una serie di eventi che possano compromettere, in termini economici, l’attività di produzione per il mercato.

Il rischio d’impresa se sottovalutato può dirigere l’azienda non solo su un ipotizzabile abbassamento, se non addirittura perdita, di fatturato, ma anche nell’arrivare a prendere decisioni drastiche, quali l’ esternalizzazione o la delocalizzazione dell’azienda stessa, prima di giungere al punto di non ritorno e  dichiarare fallimento. Fallimento che in campo aziendale è l’estrema conseguenza di una gestione del rischio sottovalutata e conseguentemente non controllata.

Il rischio aziendale si manifesta come condizione ineliminabile della gestione.

Quali sono le cause del rischio d’impresa?

Le cause principali del rischio aziendale sono ravvisabili nella disarmonia che sussiste tra le strutture organizzative ed operative delle aziende e l’ambiente esterno.

L’ambiente esterno costituisce per il verificarsi del rischio aziendale uno dei fattori più determinanti per l’evoluzione o regressione dell’azienda stessa assumendo in questo modo un ruolo fondamentale da studiare per una strategica gestione del rischio. Nell’ambiente esterno hanno avvio energie, manifestazioni, orientamenti, fatti che se controllati ed esaminati in modo adatto possono  da una parte indirizzare l’azienda a delle opportunità da cogliere e sfruttare nel miglior modo possibile, dall’altra parte ad essere oggetto di minacce che devono necessariamente essere contrastate e superate.

In questi ultimi anni non da prendere sotto gamba è la consapevolezza che il rischio d’impresa può essere instradato non solo dalle minacce dell’ambiente esterno ma anche prendere piede sottovalutando quello che in gergo aziendale fa riferimento alla valorizzazione del capitale umano.

In un’era di forte intensità tecnologica-industriale la forza primaria rimangono le persone e dunque il loro “benessere” all’interno del mondo lavorativo è di primaria importanza.

La divergenza tra ambiente esterno e le strutture organizzative ed operative di gestione aziendale è evidenziata dal continuo mutare dell’ambiente in sé e dall’incapacità delle aziende di essere elastiche a questi tipi di cambiamenti presentandosi in maniera troppo rigida e resistente.

Incertezza e Rischio d’impresa: qual è la differenza?

Le modalità di gestire l’incertezza ed il rischio d’impresa che si manifestano nelle interazioni tra azienda e ambiente esterno sono la chiave di volta per raggiungere dei successi o inabissarsi in crisi aziendali.

Incertezza e rischio sono due distinti ingredienti del sistema azienda; di qui, secondo quanto affermato dal modello aziendale americano, il rischio in sé differisce dall’incertezza in quanto con approssimazione esso è conoscibile, prevedibile e misurabile sia mediante il calcolo a priori – delineato solitamente anche nel business plan – sia facendo ricorso alla statistica della passata esperienza.

It's only fair to share...Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email
Print this page
Print
Contatti

BOLOGNA


Telefono: +39 051.0417164
Mobile: +39 324.8860294
Email: info@consulenzaaziendalefiscale.com

RIETI


Telefono: +39 0746.481425
Mobile: +39 338.4033353
Fax: +39 0746.293367